Paul Thuile

Staatsstraße 21

Drawings 2002–2004

Con testi di Beate Ermacore, Oswald Oberhuber, Marion Piffer Damiani

Ted./ital., Hardcover, 152 pp., 22 x 28 cm, ill. a colori

ISBN 978-3-85256-306-0

€ [D/A] 25,00 / € [I] 23,60

Non disponibile

metti nel carrellook


Paul Thuile con il suo lavoro grafico si inserisce nel novero degli artisti di fama europea.

I disegni di Paul Thuile nascono prevalentemente in ambienti destinati alla ristrutturazione o alla demolizione. L’artista disegna direttamente sulle pareti interruttori, lavandini, grucce per abiti, ganci e altri oggetti della quotidianità, che si trovano nelle sue immediate vicinanze, creando così un irritante sdoppiamento dell’oggetto di uso quotidiano prescelto. I suoi schizzi, che  presentano volutamente una deformazione prospettica, aprono una nuova dimensione. Oggetto e raffigurazione sono destinati di lì a poco ad essere distrutti: l’opera di Thuile si conserva quindi solo grazie alla documentazione fotografica. Dopo il primo volume “Zeichnungen/Disegni”, contenente le opere dal 1999 al 2002, il successivo “Staatstraße 21” presenta i disegni più recenti.

> Dello stesso autore

Staatsstraße 21